Agosto 25, 2021

Illumina la cucina in stile contemporaneo con le lampade da parete Ferroluce

Ottimizzare la luminosità in cucina è una sfida continua. In questa guida ti parleremo delle nostre soluzioni per illuminare una cucina in stile contemporaneo e come valorizzarla con le nostre lampade da parete. Scopri i punti giusti in cui collocare le lampade e scegli la soluzione ideale per i tuoi ambienti.

Il valore di una cucina 


Vi siete mai chiesti perché arredare con attenzione una cucina diventa un’esigenza impellente nelle nostre vite? Per quello che la cucina rappresenta nell’immaginario personale e collettivo.

La cucina è il cuore della casa, ci riporta alla mente scene di unione e di convivialità, il calore della famiglia, gli affetti. La cucina si trasforma in un luogo magico, scenario di confidenze e lezioni di vita. 

La preparazione del cibo è considerata da noi italiani una vera arte e la cucina il posto in cui darle sfogo. Queste sono tutte le ragioni per cui la cucina assume un’importanza necessaria nelle nostre vite. Arredare questo ambiente con cura aumenta la nostra soddisfazione e il piacere di trascorrere del tempo tra le sue mura. 

Cosa si intende per cucina in stile contemporaneo

Una cucina in stile contemporaneo è il risultato di organizzazione ed eleganza, senza eccessi. Tratti lineari, finiture semplici e pulite sono alcune delle caratteristiche degli arredi. 

Una cucina in stile contemporaneo riprende alcuni aspetti degli ambienti classici, come il gusto raffinato, i colori chiari e luminosi, mentre altri elementi dello stile moderno come la ricchezza dei contrasti e la scelta dei materiali. 

cucina in stile contemporaneo
cucina in stile contemporaneo

I materiali per la cucina contemporanea

Il materiale più apprezzato universalmente è il legno, capace di connetterci con la terra e con la natura. Il legno rappresenta autenticità e suscita un senso di calore e accoglienza negli ambienti che lo ospitano. Il legno massello è tra i più pregiati. Grazie alla presenza di nodi e venature, caratteristiche dell’albero da cui è estratto, il legno infonde frugalità e semplicità all’ambiente in cui viene inserito. Sono queste le qualità del legno che lo rendono  protagonista di molti stili di arredamento. Il legno preferito in una cucina in stile contemporaneo è di faggio, di pino o di abete, al naturale o colorato.

Altra materia prima naturale apprezzata per la cucina contemporanea è il marmo, impiegato ad esempio per il piano da lavoro. La sua superficie liscia e fredda al tatto conferisce quel senso di austerità ed eleganza alla cucina.

Per il rivestimento di pavimenti e/o pareti viene scelto il gres porcellanato, un materiale moderno molto resistente ad umidità ed usura. Il gres riproduce con successo l’effetto legno, l’effetto pietra o l’effetto marmo per vantare il prestigio di una cucina raffinata ad un prezzo vantaggioso e dalla semplice manutenzione.

marmo per la cucina contemporanea
Il marmo in una cucina contemporanea

I colori della cucina in stile contemporaneo

Una cucina in stile contemporaneo deve apparire luminosa e ariosa e i colori vengono in nostro soccorso per raggiungere questo risultato.  

Il bianco è certamente la tonalità più indicata per le pareti, specialmente se la cucina è piccola. L’effetto del bianco è quello di ampliare gli ambienti e renderli apparentemente più spaziosi.  

Le tonalità neutre come il crema, il beige, il tortora sono delle valide soluzioni per quanto riguarda il mobile cucina. Armonizzano perfettamente con le pareti chiare e mantengono l’ambiente accogliente.

Chi ama le tinte scure o i colori accesi può osare con alcune nuance come il nero, il grigio antracite e il verde. Si può scegliere di arredare con mobili di queste tonalità o di limitare l’uso del colore scuro ad accessori come lampade, vasi decorativi, elettrodomestici. 

Un suggerimento se si opta per colori scuri: scegliere una finitura lucida per i mobili aiuta a rendere la cucina più luminosa!

cucina contemporanea dai colori scuri
Cucina in stile contemporaneo: colori scuri

Scegliere le giuste lampade per la cucina in stile contemporaneo

La lampada è un complemento da non sottovalutare mentre si arreda una stanza. Ha innanzitutto un aspetto funzionale, ovvero emette luce ed illumina l’ambiente. Dobbiamo tenere a mente il lato pratico e quindi valutare la giusta tipologia di lampada per ogni zona della cucina. 

Il secondo fattore da considerare nell’acquisto di una lampada è quello estetico. Una volta valutata l’esigenza di luce si sceglie il modello di lampada che rispecchia l’anima contemporanea della nostra cucina, che ci colpisce per il colore, la sagomatura, andando a soddisfare il nostro lato più edonistico.   

La tipologia della lampada

Le lampade possono essere suddivise in 5 grandi categorie:

  • Lampade a soffitto
  • Lampadari a sospensione
  • Lampade da parete
  • Faretti ad incasso
  • Lampade da terra

Le tipologie elencate possono essere combinate per raggiungere l’illuminazione ideale. Il nostro consiglio è proprio quello di strutturare un’illuminazione su più livelli e adeguare il tipo di lampada all’esigenza specifica della cucina. 

In cucina sono utili dei faretti ad incasso o una barra led vicino il piano cottura, un lampadario al centro del soffitto, delle lampade a sospensione sul bancone per la colazione o anche delle lampade da parete per illuminare le credenze.

In questo articolo approfondiremo l’utilizzo delle lampade da parete, se di tuo interesse scopri anche le lampade da soffitto per la cucina in stile contemporaneo!

Il gusto della lampada

L’aspetto esteriore di una lampada è sicuramente quello che ci colpisce di più, quello che ci fa propendere per il suo acquisto. Non basta che possieda una lampadina ed emani luce, chiaramente desideriamo un oggetto bello, raffinato, di stile, che si adatti al nostro contesto.

Gli elementi da considerare riferendosi alle fattezze della lampada sono:

  • La forma
  • Il colore
  • La finitura


La combinazione di questi aspetti dà vita allo stile della lampada e la rende apprezzabile ai nostri occhi e nel nostro ambiente. Tra gli stili più conosciuti abbiamo il classico, il moderno, l’industrial ma anche l’etnico, lo scandinavo, il boho… e il contemporaneo ovviamente, il topic del nostro articolo!

2 Lampade da parete Ferroluce per la tua cucina in stile contemporaneo

Tra i modelli presenti nel nostro store vi suggeriamo due proposte di lampade da parete per arredare con classe la cucina contemporanea.

lampade da parete per la cucina in stile contemporaneo
Lampada da parete Ayrton C2553

Ayrton C2553 è la lampada da parete dalla sagomatura morbida e circolare che si sposa in una cucina contemporanea grazie alla modernità delle sue linee e la brillantezza dei suoi colori. Questa lampada è ideale per chi ama arredare con i colori. 

Lo stile contemporaneo è molto sobrio ma, come accennato in un paragrafo precedente, se si vuole inserire una nota di colore alla stanza questa potrebbe essere proprio una lampada o altri accessori da cucina. Una lampada colorata aggiunge estro, creatività e personalità alla cucina contemporanea senza stravolgerne l’essenza armoniosa e bilanciata. 

La lampada Ayrton è disponibile anche in colori più audaci come il rosso o il giallo/arancio oppure il grigio così da mantenere la cucina più neutra.

lampada da parete in stile contemporaneo
Lampada da parete Pi C1793

La lampada Pi C1793 è bellissima nella sua semplicità. Questo modello a plafoniera può essere installato sia a soffitto che a parete grazie alla sua forma compatta e le dimensioni contenute. Le due consistenze sul dorso della lampada, una liscia e una ruvida, aggiungono quel tocco in più che permettono di contraddistinguere questa lampada tra mille altre. 

Pi è una lampada da parete realizzata con precisione dai nostri artigiani che ti conquisterà per la sua doppia natura: una metà è brillante, l’altra opaca che si adatterà perfettamente a qualsiasi cucina contemporanea. 

E’ possibile scegliere tra diverse colorazioni quali: rosso, verde, arancio e nero. Per un tocco orientale alla cucina si può valutare la finitura “Ming” con cui riempire la parte concava della lampada, dove è alloggiata la lampadina. Le colorazioni disponibili blu o rosso.

Lampada da parete con finitura “ming”

Dove applicare le lampade da parete in cucina

Le lampade da parete sono molto versatili nell’applicazione, così possono essere collocate in diversi punti nella cucina in stile contemporaneo, più nello specifico:

  • Sulla parete alle spalle del tavolo 

Questa è una soluzione interessante per valorizzare la zona da pranzo in cucina. Se si possiede un tavolo accostato alla parete, magari con panche e divanetti, si può rendere l’area più luminosa e impreziosire il muro posizionando delle lampade da parete. 

  • Su tutte le pareti della stanza

Se per esigenze di spazio o motivi estetici volete evitare una lampada a soffitto, posizionate le lampade da parete su almeno 3 lati della cucina. L’idea è sistemarle con criterio di modo che la stanza goda di una luce uniforme e di una piacevole atmosfera. 

  • Vicino una credenza

In una cucina molto grande si rischia che alcune zone più decentrate rimangano nell’ombra, ma non vi preoccupate, ci sono le lampade da parete! Una soluzione poco ingombrante che è perfetta per illuminare i complementi nelle sue dirette vicinanze. Immaginiamo una credenza o una cantinetta/ portabottiglie in un angolo della cucina, una lampada da parete con luce direzionata aiuterebbe!

  • Sul piano cottura

L’ultima alternativa è installare delle lampade da parete ai lati della cappa di aspirazione. Questa impostazione è suggerita nel caso di cucina con configurazione aperta o senza pensili.

Siamo giunti alla fine della nostra guida, speriamo possa esserti stata d’aiuto! 

Ti potrebbe interessare anche

Ottobre 15, 2021

Lampade a sospensione in stile classico per cucina: materiali, modelli e colori

leggi l’articolo

Ottobre 13, 2021

Lampade a sospensione per la camera: ecco i modelli Ferroluce in stile classico

leggi l’articolo

Ottobre 12, 2021

Lampade a sospensione per l’ingresso classico: idee e suggerimenti

leggi l’articolo