INDEX

FACEBOOK
INSTAGRAM
YOUTUBE
PINTEREST

COLLEZIONI

RICHIEDI CATALOGHI

Gennaio 16, 2024

Lampade a sospensione per ufficio: soluzioni di design

Le lampade a sospensione sono sempre più scelte per arredare e definire un ufficio perché moderne, versatili e soluzioni di design sempre diverse, adatte per ogni tipo di spazio, stile e funzione. Come scegliere le lampade a sospensione per ufficio più interessanti?

Rendere l’ufficio accogliente diventa sempre più importante nel definire uno spazio pratico e in cui sia piacevole trascorrere parecchio tempo delle nostra quotidianità. Le ore che passiamo in ufficio sono tante, e creare uno spazio dedicato al comfort ci farà sentire anche più efficienti e produttivi nel nostro lavoro. Un po’ come per gli spazi abitativi, anche qui l’illuminazione gioca un ruolo chiave nel disegnare spazi confortevoli tenendo sempre presente la funzione dell’ambiente. Le lampade difatti non solo danno la giusta luce agli ambienti, ma arredano con la propria estetica, a partire dalla scelta dei materiali che le definiscono fino ai colori.

Il modello di lampada che andremo a collocare in un ufficio, o comunque in qualsivoglia ambiente, può fare davvero la differenza. Il design è importante sia dal punto di vista estetico che della funzione della lampada e quindi del tipo d’illuminazione garantito.

Lampade di design per ufficio

In un ufficio abbiamo diverse possibilità di scelta quando si tratta d’illuminazione perché una sola lampada non sarà sufficiente a illuminare in modo ottimale questo ambiente, ma ne serviranno diverse per creare un sistema d’illuminazione su più livelli. Partiremo sempre dall’illuminazione generale a cui aggiungeremo lampade con illuminazione diretta o puntuale.

Come anticipato, la scelta del modello di una particolare lampada non è solo questione estetica, ma un certo tipo di lampada definirà anche un certo tipo di luce. Tra le lampade di design da avere in ufficio, non possono mancare le moderne lampade a sospensione. Versatili, originali e di tendenza, ci consentono di creare diverse tipologie d’illuminazione da poter usare in differenti spazi a seconda delle nostre esigenze e delle esigenze dell’ambiente da illuminare. 

Leggi qui tutto sulle lampade da ufficio.

Lampade a sospensione per ufficio

Le lampade a sospensione sono delle soluzioni luminose molto apprezzate, soprattutto negli ultimi anni, che aiutano a personalizzare gli spazi sia per il loro design che per il tipo d’illuminazione. Il nostro rapporto con l’ufficio è cambiato rispetto ai decenni precedenti, perché adesso siamo più attenti a renderlo nostro quando lo definiamo con arredi e accessori, in particolare se lavoriamo da casa e abbiamo ricavato una stanza, o comunque uno spazio dedicato per lavorare senza essere disturbati. Per rendere più confortevoli questi spazi, l’illuminazione diventa sempre più importante e le lampade a sospensione possono diventare davvero le protagoniste di questo ambiente.

Tipologia d’illuminazione delle lampade a sospensione

Come illuminano le lampade a sospensione e come si presentano? La struttura delle lampade a sospensione varia in base al design e quindi alla funzione. In generale, le lampade a sospensione scendono verticalmente verso il basso: la lampada resta sospesa fissata al soffitto tramite un cavo o una catenella. Ciò consente di regolare l’altezza della lampada in modo che si adatti all’ambiente circostante.

Le lampade sospese proiettano una luce diffusa e filtrata solitamente da uno schermo, un paralume, ma ci sono anche modelli che ne sono privi. Questi ultimi hanno, nella parte finale, solo l’oggetto luminoso, ossia la lampadina, e sono modelli con un design più semplice e minimalista, ma sono anche quelli che per anni hanno dettato tendenza, complice l’ascesa dello stile minimal e industrial.

Il diffusore o il paralume della lampada è quella parte che copre la lampadina e serve a distribuire uniformemente la luce e a creare quindi l’atmosfera desiderata. Può essere realizzato in vetro, tessuto o altri materiali traslucidi.

Come detto, le tipologie di soluzioni luminose sono diverse, il design espleta la funzione della lampada ma è importante anche per abbinare correttamente l’apparecchio luminoso al resto dell’arredo.

Dove non mettere le lampade a sospensione

Avendo il corpo scendente verso il basso, le lampade sospese possono essere non proprio indicate in quegli ambienti con soffitto basso, quindi da evitare se si ha l’ufficio in un piano mansardato. Sono adatte invece in ambienti spaziosi, anche in quelli non eccessivamente grandi, e soprattutto sono perfette in quegli spazi a pianta aperta come i loft e gli open space.

Lampade a sospensione per ufficio: come sceglierle

Il tipo d’illuminazione delle lampade a sospensione andrà a definire gli spazi illuminandoli secondo le nostre preferenze. Ci sono diverse tipologie di luci. La principale funzione di una lampada a sospensione per ufficio è quella d’illuminare in modo generale l’ambiente. Può farlo in modo filtrato attraverso il paralume o senza. In questo modo ogni punto della stanza verrà illuminato e non ci saranno zone d’ombra. Una lampada a sospensione senza paralume, solo con lampadina, genererà una luce piena e diretta.

Se ricerchiamo un tipo di luce d’atmosfera, possiamo comunque ricorrere alle lampade a sospensione magari fissando il modello scelto in sala riunioni, sul tavolo, o per illuminare un insieme di postazioni lavoro, come le scrivanie.

Dove mettere le lampade a sospensione? Consigli e idee

Prima di posizionare la lampada a sospensione, stabilisci la sua altezza in modo da adattarsi alle esigenze di funzione e luce e che appunto la sua intensità luminosa sia adeguata all’attività svolta in quella zona specifica. Inoltre, considera anche il colore della luce emessa per garantire un ambiente confortevole e produttivo.

Il colore della luce influisce sull’atmosfera di questo ambiente. Le lampade con temperature di colore più calde definiscono un’atmosfera più rasserenante e di comfort, mentre le temperature di colore più fredde stimolano la concentrazione, ma nel lungo periodo possono stancare e affaticare gli occhi. Meglio sempre bilanciare tra luce calda e fredda e, meglio ancora, optare per una temperatura neutra, vedi la luce naturale, dove è ovviamente possibile.

Dove mettere le lampade a sospensione in ufficio? Possiamo installare le lampade sopra la scrivania per avere una luce diretta sulla zona di lavoro, riducendo così l’ombra sulla postazione e migliorando la visibilità durante le attività di lettura o scrittura e di lavoro al PC.

Le consigliamo anche per arredare aree specifiche dell’ufficio dedicate a riunioni, coworking e aree relax. Una lampada a sospensione aggiunge non solo illuminazione, ma va a creare anche un’atmosfera più accogliente.

E ancora, possiamo sceglierla per definire l’entrata dell’ufficio o comunque collocarla in una zona di passaggio.

Lampada a sospensione Lariat

Come in un gioiello, i brillanti elementi ceramici di Lariat si susseguono verticali a formare una variegata catena multicolore, che procede alternando le geometrie sino ad arrivare all’elemento più prezioso che si trova alla sua estremità e che contiene l’elemento luminoso. Lariat esiste in diverse versioni e varianti, a comporre diverse lunghezze e tipologie di impiego, tutte composte da piccole perline ceramiche con smaltatura lucida e colori freschi e contemporanei.

Lampada a sospensione Industrial

L’ispirazione sono le fabbriche e le navi. I dettagli in metallo effetto corten e le diverse colorazioni vintage accentuano l’originalità della soluzione con 3 luci pendenti. Risalta all’occhio la naturale usura e i segni del tempo propri degli oggetti nautici.

Lampada a sospensione Caxixi

Ritmo e rigore. Sono i requisiti che ogni musicista brasiliano deve possedere per produrre i tipici ritmi carioca, ma sono anche le caratteristiche principali dei volumi di questa lampada a sospensione, netti e armonici, i quali rendono ancora più evidente la finitura superficiale: un parziale bagno di cristallina, realizzato a mano dal ceramista e quindi in modo sempre diverso, che una volta cotta rivela la lucentezza del prodotto in maniera selettiva, intensificando il colore e ponendo l’accento sulle forme curvilinee del volume principale.

Lampada a sospensione Urban

È il connubio tra ceramica, vetro e metallo che rende unica la lampada a sospensione dai tratti lineari. Grazie al vetro lucido diffonde grande luminosità in tutto l’ambiente. Il metallo effetto corten, ottenuto per mezzo di ossidazione naturale, e le dieci colorazioni vintage differenti della ceramica esaltano le caratteristiche lampadine a bulbo.

Lampada a sospensione Grunge

Metallo ruggine opaco e dettagli craquelé conferiscono un equilibrio di pieni e vuoti. Il richiamo al passato è possibile grazie all’uso di materiali come il metallo e la ceramica. La corona ampia e il cavo intrecciato con contrappeso consentono di regolare la luminosità nell’ambiente. Semplice e senza tempo, la lampada dai colori polverosi e dal sapore vissuto si ispira allo stile rustico americano. La luce ne fuoriesce pura e priva di schermature.