10 Gennaio, 2020

Lampadari colorati: design e colori i trend del momento

Nel 2020 l’illuminazione cambierà volto radicalmente: dare luce agli ambienti domestici non è più soltanto un fattore di sicurezza, ma si trasforma, acquisendo personalità e diventando un modo per arredare. Noi di Ferroluce diamo importanza a queste caratteristiche, tanto da creare lampade e lampadari con colori e stili diversi dettati dalle tendenze arredo 2020

Tendenze arredo luce 2020

Il lampadario un tempo era conosciuto come una fonte di luce che fungeva da protagonista per quanto riguarda la sala da pranzo o il salotto. Anche in tempi recenti viene posizionato al centro, ma non è più il tradizionale e ingombrante lampadario in cristallo brillante e austero, bensì uno strumento utile per illuminare, però anche un complemento d’arredo versatile grazie a forme particolari e, perché no, anche azzardate. Per noi di Ferroluce, illuminare un ambiente domestico o lavorativo diventa una forma d’arte e l’evolversi del lighting design lo dimostra: la tendenza 2020 sarà una lampada o un lampadario dalle forme sinuose, eleganti e appariscenti, come sistemi a cascata in cui la parte elettrica si ridurrà al minimo, lasciando ampia libertà al contenitore e al formato della fonte di luce artificiale. Perché, come insegnano gli esperti, basta veramente poco per dare risalto a una camera da letto senza carattere, a uno studio anonimo o a un living monotono e piatto. Un lampadario a sospensione, così come una lampada da terra o da tavolo, potrebbe far risaltare un oggetto specifico o brillare di luce propria. Ma non bastano solo le forme e lo stile, bensì anche il colore vuole il suo merito.

Illuminazione 2020 in Classic Blue

La scelta dei colori giusti nell’arredamento casa diventa fondamentale per bilanciare la luce. Pensiamo al momento in cui si dovrà dipingere casa: si tende ad usare il bianco per dare luminosità agli ambienti e renderli più ariosi. Così succede per i lampadari, le lampade da terra e da tavolo e per tutte le fonti di luce. Alcuni stili impongono nuance particolarmente scure. Si pensi a uno stile industrial o vintage, in cui il grigio, il ruggine, i colori particolarmente carichi e fluorescenti sorprendono anche nelle fonti di illuminazione artificiale. Le anticipazioni sulle tendenze nel lifestyle, ma anche nel design, suggeriscono quali toni dovranno avere i lampadari moderni. Pochi giorni fa è stato decretato anche il colore Pantone 2020, ovvero il Classic Blue. Un blu che richiama il cielo e il mare, ma che non si focalizza solo sulle tematiche ambientali: esso trasmette un senso di speranza e di fiducia che evoca il vasto infinito cielo serale, incoraggia a guardare al di là dell’ovvio per pensare più in profondità e fuori dagli schemi e quindi ampliare i nostri orizzonti e la comunicazione. Una nuance perfetta per le pareti, ma anche nelle fonti di luce, a piccole dosi.

Lampade e lampadari, scelta dei colori trendy

I colori indicati per far riflettere meglio la luce e sempre attuali sono tonalità fresche e brillanti. Come il New Mint, una gradazione del verde menta molto delicata che trasmette subito freschezza e luminosità.

Sull’onda del colore Pantone 2020, il Baby Blue è una variante più chiara del Classic Blue. L’azzurro chiaro trasmette l’idea di freschezza, luminosità e delicatezza, proprio come il verde menta. Inutile dire che si adatta a ogni tipologia di stile di arredo. Continuando sul filone dolcezza, spiccano le nuance del Cantaloupe e del Cassis. Il primo è una varietà di melone coltivato nella provincia di Roma e ha la polpa giallo-arancio, come la tonalità ispirata a questo frutto che dovrebbe trasmettere calma ma anche energia e, per quanto riguarda l’illuminazione, permette giochi di luci e ombre niente male. Il Cassis, invece, è da osare in ambienti in stile retrò o vintage, visto che è molto carico e può scurire la zona da illuminare. Non è solo un colore lampone, bensì una fusione tra tutti i toni del rosa e del viola, tanto da rendere questa tinta femminile e sofisticata che si abbina perfettamente a nuance difficili come il giallo, appunto i rosa e i viola, il color melanzana e il Cantaloupe.

Chi non è sicuro di far bene a scegliere lampadari colorati perché teme di pentirsene o stancarsi presto, può puntare sui neutri. Per chi preferisce le tinte classiche, il beige è l’evergreen che continua a spopolare, come tutte le nuance naturali, ma primeggia soprattutto il color Champagne, brillante grazie a riflessi oro e argento, ma con sottotono grigio. Oppure, per chi vorrebbe un tocco di colore, c’è la versione sbiancata del colore Pantone 2020 sempre proposto dall’azienda stessa, ispirato ai coralli bianchi: il Bleached Coral.  Tutti questi toni possono essere abbinati a un ambiente con colori accesi per smorzare il risultato, mentre le nuance più colorate verranno impiegate per spezzare la monotonia di un minimal o di uno stile classico.

Ti potrebbe interessare anche

10 Gennaio, 2020

Light + Building Frankfurt 2020 - La più influente fiera al mondo nel settore dell’illuminazione

leggi l’articolo

11 Dicembre, 2019

Lampadari minimalisti: versatili dai colori vivaci

leggi l’articolo

15 Novembre, 2019

Applique industriali: colori, materiali, stile

leggi l’articolo