INDEX

FACEBOOK
INSTAGRAM
YOUTUBE
PINTEREST

COLLEZIONI

RICHIEDI CATALOGHI

Marzo 1, 2024

Illuminare bagno peach fuzz: 5 lampade di design

Illuminare bagno peach fuzz

Stai cercando un colore luminoso per arredare il tuo bagno? Il peach fuzz è una tonalità molto particolare che, da quest’anno, vedremo riproposta in diversi ambienti di casa. Come arredare e illuminare un bagno peach fuzz? Ecco 5 lampade di design targate Ferroluce consigliate per ogni esigenza.

Quando si arreda il bagno siamo soliti scegliere un tipo di arredo molto standardizzato perché il primo obiettivo in questo ambiente è quello di creare uno spazio funzionale e pratico, prima che accogliente e originale. Questa concezione però sta cambiando negli ultimi anni, perché il bagno sta diventando sempre più una zona relax. Abbiamo cominciato a dare più importanza alla gestione degli spazi, alla scelta di colori e arredi, a definire uno stile a cui ispirarci per disegnare un progetto ben studiato fin dall’inizio.

Bagno moderno, accogliente e colorato

Quali sono le ultime tendenze d’arredo riguardo al bagno? Se sei stanco dei classici colori scelti per questo ambiente, le solite sfumature di blu, verde e azzurro, dovresti allora tener d’occhio uno dei colori più chiacchierati del periodo: il Peach Fuzz. Si tratta di un color pesca, una cromia che val dal rosa all’arancione, un colore pastello ma che al tempo stesso è luminoso, ed è davvero versatile.

Lo si può contestualizzare in diversi ambienti, ed esprime con personalità tutti gli stili d’arredo, dal classico al moderno. Sta bene con tante palette, con i colori pastello, i toni neutri, ma anche con colori più vivaci, oltre a mettere in risalto finiture e tessuti diversi.

Per arredare un bagno moderno è quindi un colore perfetto da cui partire. Lo possiamo scegliere per spazi piccoli ma anche grandi, sta bene in un bagno dagli arredi tradizionali, ma anche in un bagno dallo stile minimalista.

Come arredare un bagno peach fuzz

Il peach fuzz ti ha convinto e vuoi provarlo per il tuo bagno? Ecco qualche suggerimento. Puoi sceglierlo come colore principale abbinandolo alle pareti. Sta bene con arredi dalle finiture in legno e quindi si adatta a un bagno moderno ma anche dallo stile minimalista. Se hai scelto degli arredi in metallo o in ferro, puoi utilizzarlo come colore principale, ma opta sempre per superfici lucide, specialmente in un ambiente piccolo. Il peach fuzz è comunque un colore pastello, quindi desaturato, e risulterà più difficile accostarlo a finiture opache.

Le proposte d’arredo sono tante, puoi optare per un bagno monocromatico, quindi scegliere il peach fuzz come unico colore, o puoi giocare con cromie simili al peach fuzz. Un’altra idea è quella di creare contrasti netti, e quindi abbinare al peach fuzz colori freddi come il blu o l’azzurro.

In un bagno accogliente e funzionale la differenza la fanno i complementi di design, tra cui le lampade.

Quali sono le lampade di design da scegliere per illuminare un bagno peach fuzz? Ecco le nostre proposte.

Come illuminare bagno peach fuzz

Il peach fuzz è un colore chiaro, quindi adatto sia in ambienti piccoli che grandi. È perfetto in bagni poco spaziosi, puoi sceglierlo su una sola parete abbinandolo a un colore neutro o su tutte le pareti. Puoi anche usarlo come colore per enfatizzare un gruppo di arredi.

In bagno meglio usare una luce calda o fredda? Le esigenze di oggi ci suggeriscono di preferire una luce calda in bagno, per quanto riguarda l’illuminazione principale. Questo perché la luce gialla va a creare un’atmosfera più accogliente e rilassante. Per illuminare angoli definiti come la specchiera sopra al lavandino, puoi optare per dei faretti direzionabili con lampadine bianche o neutre.

E un bagno peach fuzz invece, come preferiamo illuminarlo, con luce calda o fredda? Questa particolare sfumatura color pesca sta bene sia con la luce calda che la luce fredda, ma trattandosi di un colore caldo, avrà una resa migliore con le lampadine gialle.

Leggi qui la nostra guida su meglio luce calda o luce fredda in casa?

5 lampade di design per illuminare bagno peach fuzz

Per illuminare un bagno peach fuzz partiamo da due tipi di lampade: una plafoniera e una lampada a sospensione.

Di solito, in bagno si preferisce la plafoniera. Questo perché è compatta, crea un’illuminazione uniforme, ed è discreta negli ambienti.

La lampada a sospensione è preferibile in un bagno grande in cui possiamo creare delle aree definite, come l’angolo doccia o vasca. Qui abbiamo diverse possibilità di configurazione scegliendo in base alla tipologia di lampada. Il design ne definisce non solo l’estetica, ma anche il tipo d’illuminazione. Un lampadario a bracci, ad esempio, lo consigliamo in un bagno grande in cui si desidera ricreare un’estetica sontuosa.

Lampada da soffitto color rosso corallo

La prima lampada che ti consigliamo è questa plafoniera compatta della linea Pi.

Il rosso corallo è un colore che sta molto bene con il peach fuzz. Il corpo luminoso emerge dal soffitto, creando un’illuminazione omogenea in tutto l’ambiente e giocando con colori simili tra plafoniera, parete e arredi.

La precisione formale e la rigorosità dei volumi è il carattere distintivo di questa collezione che, coniugando sapientemente forme geometriche regolari a pattern caratteristici ed elementi tecnici a scomparsa, compone figure di grande impatto e quasi metafisiche, capaci di inserirsi senza alcun problema in ambienti di differente ispirazione e carattere. Disponibile in molte varianti e applicazioni, la collezione Pi fa un ineccepibile utilizzo delle tecniche di decorazione ceramica, che riquadrano superfici ricche, piacevoli e bilanciate.

Lampada a sospensione color Arancio Pokè

Una lampada a sospensione dal design originale è questa proposta della nuova linea SELARÒN, un pendente dalle finiture lucide disponibile in diverse colorazioni, tra cui Arancio Pokè.

Si distingue per la sua forma a scalettata che prende a modello l’escadaria più famosa del Brasile, decorata dall’artista Jorge Selaròn, e raffigura la continua evoluzione stilistica di Ferroluce, unendo la passione per l’innovazione con la continua sperimentazione di forme e colori.

Per illuminare angoli definiti, invece, puoi scegliere tra due diverse proposte: le lampade da parete direzionabili o le applique fisse. Anche i faretti possono assolvere entrambe le tipologie d’illuminazione in base alla configurazione dell’oggetto luminoso. 

Le lampade con luce direzionabile ti consentono di spostare il fascio luminoso nel punto in cui ti occorre, e vengono fissati ai lati di una specchiera o sopra uno specchio grande, di solito di forma rettangolare.

Una lampada da parete fissa, come può essere un applique ma anche un faretto o una base con più faretti, crea un luce indiretta che illumina la zona desiderata fungendo anche come luce d’accento, e quindi d’atmosfera.

lumen ufficio

Lampada da parete Colors: luce indiretta

Le ceramiche colorate della linea Colors ben si sposano con l’ottone anticato. La luce ampia e diffusa di questa lampada da parete rende tutti gli ambienti caldi e accoglienti. La consigliamo in un bagno piccolo, da posizionare sopra uno specchio dal design minimal.

La trovi disponibile in diversi colori, tutti facilmente abbinabili in un bagno peach fuzz.

Illuminare bagno peach fuzz

Lampada da parete stile classico

In un bagno dallo stile classico in cui l’estetica è ricercata e l’ambiente arricchito da dettagli romantici, abbina un’applique da parete con disegni e decori come questa della linea Napoli.

Il peach fuzz si abbina benissimo con il fiocco verde e i decori della lampada.

Una serie in cui l’abilità artigianale e la creatività riescono a sorprendere. Le lampade dai decori floreali della linea Napoli sono caratterizzate da elementi che riproducono i passanastri dei tipici lavori all’uncinetto e che le rendono personalizzabili in base agli arredi scelti.

Illuminare bagno peach fuzz

Lampada da parete stile contemporaneo

L’estetica di questa lampada da parete con base d’appoggio è contemporanea così come lo è l’abbinamento dei colori scelti.

Il volume principale, creando un offset della sorgente a bulbo, diventa il leitmotiv della collezione Berimbau dove centrale è proprio l’elemento illuminante, declinato in più applicazioni e funzioni, ma che mantiene invariata la propensione decorativa delle sue forme e le finiture lucide che ne esaltano le superfici arrotondate.‎