INDEX

FACEBOOK
INSTAGRAM
PINTEREST

COLLEZIONI

RICHIEDI CATALOGHI

Maggio 2, 2024

Design e illuminazione: la coppia perfetta per interni da sogno

L'Illuminazione nel 19° Secolo

Le lampade sono degli accessori di design oltre che elementi funzionali imprescindibile per arredare casa. La loro funzione principale è quella di rendere pratici, accoglienti e sicuri gli ambienti, donando un tocco ricercato agli spazi. Oggi design e illuminazione camminano sempre più di pari passo, ma come si fa a scegliere le lampade di design giuste per ogni ambiente di casa?

In questa guida vogliamo proprio esaminare come design e illuminazione possono cambiare completamente la percezione degli ambienti rendendo gli interni personalizzati, accoglienti, funzionali e anche di tendenza.

Design e illuminazione: come scegliere le lampade per ogni ambiente di casa

Come il design delle lampade si combina con la funzionalità dell’oggetto luminoso? È questa la domanda a cui vogliamo rispondere. Le lampade di design ci permettono di personalizzare gli spazi rendendoli su misura per noi. L’estetica di una lampada è molto importante e non va mai sottovalutata. Quando si scelgono le lampade per illuminare gli ambienti di casa dobbiamo tener presente diversi aspetti, come estetica e funzionalità (quindi la tipologia d’illuminazione che ci occorre), ma anche dove collocheremo le lampade, il layout degli spazi e la gestioni delle luci.

Va creato un sistema d’illuminazione pensato ad hoc per ogni ambiente per illuminare in maniera confortevole gli spazi, ma anche per ricreare la giusta atmosfera.

Design e funzione delle lampade

Partiamo dal design e dalla funzione delle lampade. Non è un caso che abbiamo messo insieme questi due aspetti perché sono sempre più correlati tra loro. Quando parliamo di design della lampada intendiamo come è fatta, a partire dalla scelta del modello, il colore, il materiale e le finiture. Il design ne definisce non solo lo stile, ma anche la funzione.

Un esempio? Per differenziare una lampada con luce diretta da una lampada con luce indiretta, possiamo semplicemente osservare il modello. Una lampada con un sistema d’illuminazione diretto avrà un paralume, o magari dei “bracci”, che punta il fascio luminoso verso una certa direzione. Anche una lampada con luce indiretta la si può riconoscere dal design perché non ha elementi direzionabili che la compongono, e quindi la luce non è direzionabile, ma sarà indiretta o al massimo diffusa.

Il design di una lampada ne determina l’estetica generale e quindi anche lo stile. Lo stile delle lampade ci permette di scegliere il modello più adatto per ogni ambiente, ma anche di trovare la lampada giusta in un certo contesto, magari per illuminare un ambiente formale o più informale, uno spazio abitativo, un locale o un ufficio.

L’estetica di una lampada ci suggerisci anche abbinamenti tra i diversi arredi che definiscono gli spazi. Possiamo scegliere un dettaglio in comune come il colore, le finiture o i materiali. Lo stile della lampada deve sempre rispecchiare lo stile d’arredo dell’ambiente e dell’arredamento in generale.

Funzione delle lampade

Arredare casa non significa creare solo ambienti piacevoli ma anche accoglienti e funzionali. Design e illuminazione rispondono a tutte queste esigenze consentendoci di definire spazi ospitali con lampade di design e funzionali. Per funzione delle lampade intendiamo come illuminano le lampade.

Conoscere il tipo d’illuminazione è importante perché ogni ambiente ha una necessità e ogni spazio che definisce un ambiente ha i suoi bisogni.

In un soggiorno possiamo trovare diverse aree, come l’angolo relax, la zona TV, o l’angolo salottino con sedute per accogliere gli ospiti. Ognuno di questi angoli avrà un’esigenza specifica d’illuminazione, e le lampade di design ci consentono di definire perfettamente ogni zona. L’angolo TV avrà un sistema di luci diverso dall’angolo con sedute, quello in cui abbiamo collocato il divanetto o delle poltroncine.

Vediamo come si differenziano le diverse tipologie d’illuminazione e quali lampade preferire in base al tipo di luce.

Luce diretta, luce indiretta, luce diffusa

La prima differenza da conoscere riguarda quella tra luce diretta, luce indiretta e luce diffusa. La luce diretta si ha quando le lampade diffondono un raggio luminoso diretto che possiamo direzionare verso un gruppo di arredi, un oggetto o un’area specifica dell’ambiente.

La luce indiretta si ha quando la luce della lampada viene diffusa contro una parete illuminando l’area circostante, o viene riflessa su un elemento riflettente. Il risultato è una luce più morbida e uniforme, distribuita in modo omogeneo in tutto l’ambiente.

Quando parliamo di luce diffusa, intendiamo che il raggio luminoso della lampada viene filtrato da uno schermo. La luce diffusa viene usata per ricreare un’atmosfera più accogliente e raccolta.

In base a queste differenze, possiamo parlare delle diverse funzionalità dell’illuminazione e del tipo di lampade.

Illuminazione generale

L’illuminazione generale è quasi sempre generata da una luce indiretta e serve a illuminare tutto l’ambiente allo stesso modo, cioè in maniera omogenea. Si ottiene grazie a lampade a soffitto (dalle plafoniere ai faretti), ma anche con lampade a sospensione.

Luce da lavoro

Per luce da lavoro intendiamo un tipo d’illuminazione funzionale che prevede un fascio di luce diretto. Questo si ottiene con lampade direzionabili che possono essere lampade da tavolo, applique da parete e tutte quelle luci che possiamo orientare.

Illuminazione d’accento

L’illuminazione d’accento è conosciuta anche come illuminazione puntuale. I faretti sono perfetti per ricreare questa tipologia di luce, ma anche delle applique compatte. La scegliamo per illuminare oggetti definiti, ma viene scelta particolarmente per mettere in risalto quadri o per illuminare l’arte in casa. La luce è diretta.

Luce d’atmosfera

L’illuminazione d’atmosfera è un tipo di luce diffusa. Rende più intimo e accogliente un ambiente e invoglia al totale relax. Lampade piccole come le abat-jour sono l’ideale per un’illuminazione più estetica.

Design e illuminazione: 4 lampade per ogni tipo d’illuminazione

Nel nostro catalogo troverai diverse proposte in cui design e illuminazione si incontrano per soluzioni decor ad alto impatto. Ecco 4 lampade Ferroluce per ogni tipo d’illuminazione.

Lampada per illuminazione generale

La lampada a sospensione fa parte della linea B&W e illumina in modo uniforme qualsiasi ambiente. Colori netti e superfici lucide per un profilo contemporaneo pur conservando la memoria di uno stile passato. Le viti di supporto diventano un dettaglio prezioso grazie alla finitura dorata che ne evidenzia la presenza e dunque la funzione.

Design minimalista nell'illuminazione

Lampada per illuminazione da lavoro

50s è una lampada da parete compatta e dal design di tendenza. Lampade dalle linee minimal ispirate allo stile dell’America degli anni ‘50, realizzate con effetto anticato all’interno.

Grazie alla doppia apertura permettono la diffusione della luce anche verso l’alto.

Lampada per illuminazione puntuale

Illumina un oggetto o un punto definito ricreando piacevoli giochi di luci e ombre. La lampada da parete fa parte della linea Berimbau.

Il volume principale, creando un offset della sorgente a bulbo, diventa il leitmotiv della collezione Berimbau dove centrale è proprio l’elemento illuminante, declinato in più applicazioni e funzioni, ma che mantiene invariata la propensione decorativa delle sue forme e le finiture lucide che ne esaltano le superfici arrotondate.‎

Lampada per illuminazione d’atmosfera

Una lampada da tavolo piccola e colorata ma che caratterizza gli spazi con il suo particolare design. Fa parte della linea Batucada.

Proprio per omaggiare le mani dei percussionisti brasiliani, capaci di batucar i tamburi e far danzare la gente in una mescolanza di musica e religione, Batucada sembra voler tenere la sorgente, preziosa fonte di luce, tra due mani, celandola o rivelandola all’occorrenza.‎

Tutte le lampade scelte per arredare e definire gli spazi di casa creeranno diversi livelli d’illuminazione in modo da ravvivare gli interni donando comfort e praticità. Non sottovalutare poi anche la luce naturale, quella che viene dall’esterno e che bisogna ben integrare con le fonti luminosi artificiali (le nostre lampade).