INDEX

FACEBOOK
INSTAGRAM
YOUTUBE
PINTEREST

COLLEZIONI

RICHIEDI CATALOGHI

Marzo 20, 2022

Come illuminare l’ingresso contemporaneo con le lampade da terra?

L’ingresso di casa è uno degli ambienti più difficili da arredare. Non vogliamo strafare ma non possiamo nemmeno lasciarlo troppo minimalista. Less is more, è vero, ma soprattutto in questo ambiente si rischia di creare un effetto vuoto, come se ci fossimo dimenticati della sua esistenza. Ecco perché ti consigliamo di decorare un ingresso contemporaneo con le lampade da terra. L’effetto finale ti stupirà!

L’ingresso di casa è una zona di passaggio che può anticipare, se studiato con cura, lo stile del nostro appartamento. Si tratta di un ambiente pensato per accoglierci al nostro rientro, ma anche per dar il benvenuto ai nostri ospiti. Ha quindi una funzione pratica ma anche decorativa. Ci sono degli accorgimenti a cui prestare attenzione mentre si arreda questo spazio. Dobbiamo renderlo funzionale, non sovraccaricarlo con troppi pezzi e colori pesanti, e creare equilibri tra forme, dimensioni e anche finiture.

Se abbiamo scelto di arredare il nostro ingresso di casa con uno stile contemporaneo, dobbiamo scegliere alcuni arredi pratici, dal design semplice e dai colori non troppo carichi.

Arredi da avere in un ingresso contemporaneo

Come rendere quindi questo ambiente funzionale e stiloso? Introducendo complementi utili e pratici che verranno incontro a ogni esigenza quotidiana. In un ingresso grande possiamo abbinarvi una libreria che si fissa a muro, un modello non eccessivamente voluminoso, ma dal design compatto e semplice. Oppure optare per una madia dalle linee sobrie o una consolle, una specchiera, o una pratica cappottiera. E ovviamente, il giusto mix di lampade.

Le lampade sono elementi immancabili. In questo ambiente l’illuminazione non dovrebbe essere troppo forte, ma accogliente, preferendo quindi diversi livelli di luce. Per esempio per illuminare un ingresso contemporaneo le lampade a sospensione sono perfette perché ravvivano spazi con soffitti alti e dagli arredi eclettici.

Come illuminare un ingresso contemporaneo

Arredare l’ingresso, lo sappiamo, è complicato, ma anche illuminarlo lo è? Scegliere le lampade più adatte in questo ambiente è una sfida creativa. Creare il giusto equilibrio può essere molto snervante, specialmente in un ambiente non molto spazioso e di passaggio come l’entrata di casa, ma non impossibile. Dobbiamo prima di tutto scegliere una lampada dall’illuminazione omogenea e funzionale, e la scelta dipenderà molto anche dalle dimensioni dell’ambiente e l’altezza del soffitto. In un ingresso piccolo e poso spazioso, dal soffitto non troppo alto, sono adatte le plafoniere o le lampade da parete per dare agli spazi lo stesso livello di luce, evitando così zone d’ombra. In ambienti più spaziosi possiamo invece optare per lampade a sospensione, soprattutto se siamo in presenza di soffitti alti.

Se però non vogliamo optare per le solite soluzioni luminose ma preferiremo scegliere qualcosa di diverso ma che sia una comunque una proposta unica e di tendenza, allora punteremo sulle lampade da terra per illuminare un soggiorno contemporaneo.

Lampade da terra per illuminare un ingresso contemporaneo

Le lampade da terra sono degli accessori d’arredo davvero particolari da avere in casa, specialmente per definire ambienti pratici come l’ingresso. Sono soluzioni luminose che diffondono luce ma allo stesso tempo danno agli ambienti un’estetica ricercata, creando un’atmosfera accogliente e allo stesso tempo elegante.

Indipendentemente dalla grandezza e dalla forma dell’ingresso, quando si pianifica l’illuminazione è necessario tenere presente che non devono esserci angoli bui, ma ogni porzione di spazio sarà adeguatamente illuminata. Sarebbe perfetto sfruttare anche l’illuminazione naturale, ma se non è possibile, l’illuminazione artificiale dovrebbe essere delicata e definita. Le lampade da terra ci consentono di dare a questi spazi sia un tipo luce diretto e direzionabile sia luci più morbide e diffuse.

Come illuminano le lampade da terra in un ingresso contemporaneo?

Il tipo d’illuminazione ci consente di scegliere, senza errori, anche il modello adatto per illuminare gli ambienti. Difatti per decretare quale sarà la piantana più adatta dobbiamo capire come dar luce agli spazi e dove inserire la lampada da terra.

Una lampada da terra ci consente 3 tipi d’illuminazione:

  • illuminazione diretta
  • luce diffusa
  • illuminazione indiretta

Lampada da terra: luce diretta e direzionabile

L’illuminazione diretta è quella più funzionale che ci sia ed è anche la più ricercata quando si tratta di illuminare gli ambienti. In un ingresso contemporaneo possiamo utilizzarla soprattutto se gli spazi sono grandi e ci occorre un tipo d’illuminazione pratica per definire diversi punti dell’ingresso.

Se cerchiamo un tipo d’illuminazione diretta è perché vogliamo poter scegliere come e dove illuminare e direzionare il fascio luminoso della nostra lampada. Ci serviremo quindi dei diffusori spostando la direzione di uno o più paralumi, a seconda del modello di piantana scelto.

L’illuminazione diretta risulta essere molto utile quando dobbiamo raggiungere punti precisi perché il tipo d’illuminazione generato dalla nostra lampada da terra sarà definito consentendoci di spostare a nostro piacimento il fascio luminoso. In questo modo eviteremo fastidiose zone d’ombra o magari anche una luce intensa e accecante. Possiamo perfino gestirne l’intensità, in molti casi, creando all’entrata di casa un’atmosfera intima e ricercata che accoglierà con stile i nostri ospiti.

Lampade da terra: illuminazione indiretta o diffusa

In un ingresso in stile contemporaneo però, soprattutto se si tratta di un ambiente piccolo e compatto, noi consigliamo soprattutto lampade da terra con un’illuminazione di tipo indiretta o diffusa. Cosa comportano queste 2 tipologie di luce?

Si tratta di un tipo di luce non può essere direzionata perché i paralumi sono fissi. Nella fattispecie la luce diffusa viene filtrata da uno schermo, come appunto lo stesso paralume, ed è perfetta per risollevare un angolo buio. La luce indiretta, invece, viene riflessa, per esempio contro una parete. Una lampada da terra con queste 2 tipologie di luce, definisce un’illuminazione d’atmosfera ma anche estetica. Ad esempio un paralume decorato o traforato, diffonde una luce irregolare creando così effetti d’ombra e giochi di luce nella stanza.

Lampade da terra: come sceglierle?

Possiamo considerare allora le lampade da terra come un elemento decorativo che può coprire alcuni difetti di questo ambiente, ma anche evidenziarne i suoi punti forza.

Le piantane quindi avvolgono l’ingresso in una luce calda e accogliente creando un’atmosfera irresistibile. Le lampade da terra nascono per illuminare spazi dove un solo lampadario non è sufficiente per portare luce ovunque. Vediamo adesso insieme le nostre soluzioni e come illuminare angoli di un ingresso di casa in stile contemporaneo.

Un ingresso in stile contemporaneo non comporta necessariamente lampade da terra nella stessa tendenza, ma possiamo optare per soluzioni dall’estetica più ricercata e tradizionale.

Lampada da terra per un ingresso contemporaneo: linea l’Aquila

ingresso contemporaneo lampade da terra

La prima lampada da terra che vogliamo segnalarti fa parte della linea L’Aquila. Si tratta di una proposta molto ricercata nel design, ma che non si impone sul resto degli arredi, piuttosto convive con essi con disinvoltura.

La struttura che la definisce è molto particolare perché formata da una base solida da cui si diramano verso l’alto due steli differenti che, arrivati a un punto, sembrano ricongiungersi. In un gioco di linee e forme curvilinee, i 2 steli terminano con due paralumi della stessa grandezza e forma, ma collocati ad altezze e direzioni diverse, o meglio opposte. Anche i paralumi sono finemente decorati. Sono plissettati e realizzati in ceramica, impreziositi poi da decori dipinti a mano. Questo tipo di lampada crea una fonte luminosa diretta per via della posizione dei suoi paralumi.

Lampada da terra per un ingresso contemporaneo: linea Verona

La seconda soluzione che ti mostriamo fa parte della linea Verona e della collezione Classic.

La lampada da terra della linea Verona si contraddistingue da uno stile molto semplice e lineare, la struttura a stelo ne risulta più elaborata solo nella parte che sostiene il paralume, presentando un gioco di forme curvilinee.

Il paralume poi diventa l’elemento chiave di questo modello e punto dettagliato dell’intera piantana. Ricorda le ceste intrecciate, un particolare tipico dell’artigianato locale veronese da cui la linea prende il nome. Una lampada da terra che sorprende per la delicatezza dei trafori e altrettanto per la originalità con cui si impone negli ambienti caratterizzandoli.