INDEX

FACEBOOK
INSTAGRAM
YOUTUBE
PINTEREST

COLLEZIONI

RICHIEDI CATALOGHI

Dicembre 20, 2023

Come illuminare la scrivania? Lampade di design e trucchi

Come illuminare la scrivania?

L’illuminazione in un ambiente funzionale come l’ufficio è molto importante. Dobbiamo scegliere un mix di lampade che ci consentirà di creare una luce generale, evitando così angoli bui, ma di trovare anche soluzioni luminose a emissione diretta per illuminare aree specifiche dell’ambiente, come la postazione lavoro. In questa guida ti mostreremo quali lampade di design scegliere per illuminare nel modo giusto il piano lavoro. E allora, come illuminare la scrivania?

Lavorare in un ambiente accogliente e confortevole diventa sempre più una priorità e ciò lo si riscontra anche nella definizione degli spazi di lavoro. Che si tratti di lavoro da casa o di lavorare in un ufficio in un’azienda, siamo sempre più attenti alla progettazione degli interni, a scegliere l’arredamento adatto che sia studiato su misura per il lavoratore e che sia in linea con il concept stesso dell’azienda. Un brand giovane punterà su colori impattanti, mentre un’azienda più istituzionale preferirà colori sobri ed eleganti. Il leitmotiv di una realtà diventa forte anche nei contesti lavorativi, e l’arredo scelto è un modo per esprimere la vera essenza di un’organizzazione.

Arredare bene l’ufficio: perché è importante

Un ufficio ben arredato, in cui ogni cosa è scelta con cura e non solo per “riempire” gli spazi, darà molto più valore all’ambiente in cui lavoriamo, un posto in cui tra l’altro passiamo tantissime ore al giorno.

Lavori da casa o in un’azienda? Ovunque sia la tua postazione, presta attenzione al dettaglio del tuo arredo, a partire dalla scelta dello stile, dei colori, le finiture e, fondamentale, il tipo d’illuminazione. 

Le postazioni lavoro, di solito formate da un gruppo essenziale di mobili, come scrivanie, sedute comode e sistemi di archiviazione, devono essere ordinate e ben organizzate. Devi sentirti comodo per essere sempre produttivo, e motivato.

Scegliere le lampade adatte per dar luce all’ufficio contribuirà a creare un posto di lavoro accogliente e funzionale, senza rinunciare a un’estetica più ricercata ma soprattutto personalizzata. È ormai consolidata l’idea che un ambiente di lavoro personalizzato va a influire positivamente sul benessere, sulla produttività e sulla soddisfazione dei lavoratori, promuovendo un senso di appartenenza maggiore.

In questa guida ti abbiamo spiegato come illuminare un ufficio buio.

Perché l’illuminazione è importante in ufficio?

Come anticipato, l’illuminazione è importante, e scegliere un sistema di luci adatto per l’ufficio ci servirà non solo a garantirci un ambiente ben illuminato e accogliente, ma sarà essenziale per ridurre l’affaticamento visivo e creare un’atmosfera accogliente. Quali sono le migliori lampade per ufficio?

Non esiste un’unica lampada adatta a illuminare l’ufficio ma c’è bisogno di creare un sistema illuminotecnico definito su più livelli, partendo da un’illuminazione generale dell’ambiente, fino ad arrivare a lampade di design con luce mirata su punti specifici, come ad esempio la scrivania.

Lampade di design per illuminare l’ufficio

Come scegliere le lampade di design per illuminare l’ufficio? Partiamo da un’illuminazione generale optando per una lampada da soffitto che generi un fascio luminoso uniforme che andrà a dar luce a tutto l’ambiente senza creare fastidiose zone d’ombra. Puoi optare per plafoniere o lampadari con bracci, o scegliere dei comodi faretti per ravvivare il soffitto.

Dopo aver definito un’illuminazione generale e uniforme, passiamo a fonti luminose dirette che sono quelle più indicate per illuminare aree precise. Come illuminare la scrivania?

Come illuminare la scrivania?

Per illuminare la scrivania possiamo scegliere diverse tipologie di lampade. Non può di certo mancare una lampada da tavolo, una soluzione luminosa e compatta, facile da spostare dove vogliamo, e perfetta per spazi piccoli o grandi. Opta per lampade da tavolo che forniscono una luce direzionale così da evitare ombre fastidiose sul piano di lavoro. Posiziona quindi la lampada in modo che la luce illumini l’area di lavoro senza creare ombre indesiderate. Se lavori al computer, ricorda di non posizionare la lampada dietro il monitor per evitare riflessi fastidiosi.

Lampade da tavolo di design ufficio

Lampada da tavolo linea Industrial per illuminare la scrivania

Questa lampada da tavolo è una rivisitazione della nostra linea Industrial. Si ispira alle lanterne utilizzate per l’illuminazione nelle stive delle navi mercantili e riporta, con espedienti tecnici, la naturale usura e i segni del tempo propri degli oggetti nautici. Posizionando la lampada su un lato della scrivania, è possibile ottenere un’illuminazione più uniforme senza ombre eccessive o riflessi fastidiosi.

Luce calda o fredda per studiare

Lampada da tavolo linea Batacuda per illuminare la scrivania

Una lampada di design dai volumi importanti, colorata e funzionale. L’ipnotica percussività dei ritmi carioca avviene tramite l’utilizzo di strumenti primordiali: le mani. Proprio per omaggiare le mani degli schiavi neri, i primi percussionisti brasiliani, capaci di “batacur” i tamburi e far danzare la gente in una mescolanza di musica e religione, BATACUDA sembra voler tenere la sorgente, preziosa fonte di luce, tra due mani, celandola o rivelandola all’occorrenza.

Lampade da tavolo di design per ufficio

Lampada da tavolo linea Copacabana per illuminare la scrivania

Copacabana è una lampada colorata e dal design originale. Se passeggiate per le strade di Copacabana vi imbatterete sicuramente sulla camminata di ciottoli a mosaico di Roberto Marx, una piastrellatura modernista dove architettura e natura si incontrano attraverso un nuovo linguaggio stilistico. Sovrapponendo le nostre lampade la potrete rivedere…con un tocco di luce in più.

Lampada da tavolo linea Berimbau per illuminare la scrivania

La lampada da tavolo Berimbau ha una doppia cromia che rende l’oggetto di design il focus del tuo piano lavoro. Un oggetto archetipico che nasce dalla tecnologia che ospita: così il volume principale, creando un offset della sorgente al bulbo, diventa il leitmotiv di una collezione diversificata dove centrale è proprio l’elemento illuminante, declinato in più applicazioni e funzioni, ma che mantiene invariata la propensione decorativa delle sue forme e le finiture lucide che ne esaltano le superfici arrotondate.

Perché scegliere una lampada da tavolo per illuminare la scrivania

Perché scegliere una lampada da tavolo per illuminare la scrivania? Le lampade da tavolo sono progettate per fornire una luce diretta e concentrata. Questo è particolarmente utile per chi lavora al computer, legge, scrive e progetta o disegna. Alcuni modelli sono dotati di bracci regolabili, snodati o da regolare in altezza che consentono di adattare a proprio piacimento la direzione e l’intensità della luce in base alle esigenze specifiche del momento.

Non sottovalutiamo la loro compattezza, di certo un punto di forza. Le lampade da tavolo occupano meno spazio rispetto ad altre soluzioni di illuminazione, come lampade da terra o plafoniere. Questo le rende adatte anche a scrivanie di dimensioni ridotte.

Meglio luce calda o fredda in ufficio?

Per eseguire lavori al PC o comunque lavorare alla scrivania, è meglio scegliere una luce calda o fredda?

La luce ha tre temperature di base: bianca, neutra e calda. La luce neutra è quella naturale, ed è sempre la più adatta quando si svolge qualsiasi attività perché non affatica gli occhi.

Se dovessimo scegliere tra luce calda e luce fredda per lavorare al PC però, se non è possibile avere la luce naturale o neutra, la maggior parte delle persone consigliano la luce fredda. In realtà ci sono delle differenze da tener presente per fare la scelta più adatta che riguardano anche il tipo d’ambiente in cui lavoriamo.

La luce fredda è infatti consigliata per attività che richiedono una maggiore attenzione e concentrazione, può offrire anche una migliore resa dei colori, quindi ideale per chi progetta e fa lavori di grafica o editoria. Questo perché ha un effetto stimolante e migliora la capacità di concentrarsi per periodi di tempo prolungati. Una luce calda invece è più indicata per attività che richiedono tranquillità.

Per quanto possa essere stimolante però, la luce fredda, a lungo andare, potrebbe stancare la vista, quindi la soluzione ideale potrebbe essere un approccio ibrido, utilizzando diverse temperature di colore in base alle esigenze specifiche di ciascuna area. La possibilità di regolare l’intensità e la temperatura della luce è di certo un’opzione ideale per adattare l’illuminazione alle diverse attività durante il giorno.

Come capire la differenza tra luce calda e fredda?

Quali sono i valori della luce calda e della luce fredda? Per indicare la luce calda vengono usati i valori compresi tra gli 0 e i 3300 Kelvin. Una luce fredda viene misurata tra i 3600 e i 6500 Kelvin, mentre la luce neutra invece è misurata tra 3500 e 5300 Kelvin.

Illuminare la scrivania: conclusioni

L’illuminazione della scrivania riveste un ruolo cruciale nel disegnare un ambiente di lavoro confortevole, produttivo e perché no, visivamente accattivante. La scelta di una lampada adatta come la lampada da tavolo, con caratteristiche integrate come la regolazione dell’intensità luminosa, la temperatura del colore appropriata e un design funzionale, può fare la differenza.

Un’illuminazione ben progettata non solo migliora la tua concentrazione, ma contribuisce anche a creare un’atmosfera gradevole e accogliente grazie a lampade di design sempre più originali, dai colori moderni e le funzionalità accessorie ormai sempre più essenziali.