INDEX

FACEBOOK
INSTAGRAM
YOUTUBE
PINTEREST

COLLEZIONI

RICHIEDI CATALOGHI

Febbraio 24, 2024

Come illuminare isola e tavolo con lampadari di design?

Stai cercando delle soluzioni luminose per ravvivare l’isola e il tavolo con lampadari di design? In questa guida ti sveleremo come scegliere le lampade più adatte per dare alla tua cucina un’estetica irresistibile senza rinunciare alla funzionalità di questo ambiente.

La cucina è un ambiente funzionale in cui ogni arredo deve essere scelto con cura sia per una questione di funzione che dal punto di vista estetico. Le lampade di design non fanno eccezione, perché la giusta illuminazione definirà l’ambiente, rendendolo confortevole, accogliente ed esaltandone la funzione, nonché l’estetica.

Come scegliere le lampade di design per la cucina?

Quando si scelgono le luci per la cucina, per prima cosa bisogna definire il tipo d’illuminazione che stiamo cercando. La scelta del tipo e numero di lampade dipendono dalla grandezza dell’ambiente. In una piccola cucina possiamo optare per un massimo di tre lampade, mentre se la cucina è grande, magari siamo in un open space con angolo cottura, possiamo creare un sistema d’illuminazione con un minimo di 3/4 lampade.

La prima tipologia di luce che non deve mancare è un’illuminazione generale che si può ottenere semplicemente con una plafoniera, una lampada a sospensione, dei faretti a soffitto, o una lampada da incasso. Le lampade da incasso e i faretti sono delle soluzioni perfette per chi ha il controsoffitto in cartongesso.

Oltre alla luce principale e quindi generale, dobbiamo aggiungere delle fonti luminose secondarie per supportare l’illuminazione di tutto l’ambiente.

Un esempio? In una cucina piccola, a una lampada da soffitto, aggiungeremo delle lampade con luce diretta in modo da creare un’illuminazione mirata, ideale per dar luce a zone specifiche come i piani di lavoro, vedi l’angolo cottura o l’isola.

Come facciamo a illuminare isola e tavolo con i lampadari di design?

Scopri qui tutto quello che c’è da sapere sulle tendenze lampade di design 2024

Illuminare isola e tavolo con lampadari di design: le soluzioni

Prima di tutto, dobbiamo definire la tipologia d’illuminazione che occorre per illuminare questi due punti definiti della cucina. Per illuminare un tavolo abbiamo bisogno di una luce che non sia ne troppo debole ma nemmeno accecante, ma neanche troppo calda o fredda. Meglio scegliere una luce neutra, oppure, possiamo mixare luce fredda e luce calda, fissando quindi al soffitto un lampadario a luce calda, creando in questo modo un’atmosfera rilassante.

E se il tavolo è in un open space?

Mettiamo caso che siamo in un open space e abbiamo da un lato l’angolo relax con divano e dall’altro la sala da pranzo; come ci comportiamo? Il lato relax, con sedute e zona TV, va illuminato con luce neutra o fredda, mentre la sala da pranzo, con luce calda.

Se qualcosa non ti è chiaro, leggi anche la nostra guida su luce calda o luce fredda in casa

E invece l’isola, come la illumineremo nel modo più appropriato? L’isola andrebbe illuminata con una lampada con lampadina a luce fredda perché si tratta di un piano lavoro nella fattispecie, anche se lo si utilizza come appoggio per mangiare o chiacchierare.

Quali sono i lampadari di design per illuminare il tavolo?

Le lampade di design per illuminare il tavolo possono essere diverse. Un lampadario a sospensione è una soluzione moderna per dar luce al tavolo, ma possiamo optare anche per dei faretti a incasso.

Altezza lampada per illuminare il tavolo

L’altezza a cui fissare la lampada è molto importante per un’illuminazione funzionale e confortevole. Sopra il tavolo della cucina si consiglia di fissare l’apparecchio luminoso a un’altezza di 55-65 cm a partire dal piano del tavolo. Questo è un dato standard che può cambiare a seconda delle nostre esigenze. La cosa da tener presente è che il lampadario non deve essere troppo basso da urtarvi contro quando ci si alza, ma nemmeno troppo alto. Il consiglio è di considerare sempre la posizione della lampadina nel paralume.

Quali sono i lampadari di design per illuminare l’isola?

Nel caso dell’isola, i lampadari di design per illuminarla, possono essere diversi, come i lampadari a sospensione, anche un sistema di più lampade a sospensione, di tendenza sono quelle in stile industrial, senza paralume ma solo con la lampadina finale. E ancora i faretti ma da accompagnare a delle applique alle pareti.

Altezza lampada per illuminare il piano dell’isola o della penisola

Per illuminare un’isola o comunque un bancone in cucina, vale l’altezza definita per illuminare il tavolo, ossia 55-65 cm dal piano del tavolo. Un altro consiglio per scegliere correttamente l’altezza precisa a cui fissare un lampadario, è quello di considerare come misura una volta e mezzo la larghezza del paralume. Quando però abbiamo l’impressione che un’unica lampada non basti a illuminare il bancone, possiamo optare per 2/3 lampade a sospensione non molto grandi, così da distribuire in modo omogeneo la luce su tutto il piano.

Vediamo qualche proposta nel dettaglio.

Illuminare isola e tavolo con lampadari di design a sospensione

Tra le novità in catalogo, ti segnaliamo un lampadario a sospensione dal design originale, la lampada Copacabana, disponibile in diversi colori: bianco, giallo, verde.

Se passeggiate per le strade di Copacabana vi imbatterete sicuramente sulla camminata di ciottoli a mosaico di Roberto Marx, una piastrellatura modernista dove architettura e natura si incontrano attraverso un nuovo linguaggio stilistico. Sovrapponendo le nostre lampade la potrete rivedere…con un tocco di luce in più.

Puoi collocare 2/3 lampade su un bancone o sull’isola per un’illuminazione funzionale e uniforme, che andrà a coprire tutto il piano d’appoggio.

Illuminare isola e tavolo con lampadari a sospensione

Una soluzione da provare è anche la proposta Pi. Scegli tre lampade nella stessa colorazione o massimo in due colorazione, da installare in modo alternato, per illuminare il piano dell’isola.

La precisione formale e la rigorosità dei volumi è il carattere distintivo di questa collezione che, coniugando sapientemente forme geometriche regolari a pattern caratteristici ed elementi tecnici a scomparsa compone figure di grande impatto e quasi metafisiche, capaci di inserirsi senza alcun problema in ambienti di differente ispirazione e carattere.

Disponibile in molti varianti e applicazioni, la collezione PI fa un ineccepibile utilizzo delle tecniche di decorazioni ceramica, che riquadrano superfici ricche, piacevoli e bilanciate.

Lampade a sospensione colorate per ufficio di design

Illuminare isola e tavolo con lampadari a sospensione colorati

Per illuminare il tavolo puoi provare la lampada colorata della linea Maracanà.

Lampada costruita da due parti: quella superiore, in ceramica e dalla forma a ciotola, e quella inferiore, in vetro verniciato e naturale, che richiama, con il suo aspetto circolare leggermente rialzato, la costruzione degli stadi e delle arene. Da qui il nome della lampada, riferito allo stadio brasiliano per eccellenza: Maracanà.

La versione celeste e arancione sarà di tendenza quest’anno!

Illuminare isola e tavolo con lampadari di design in stile industrial

La linea Pipes prevede diverse configurazioni tra cui un sistema che prende tutto il soffitto. Pipes è una serie creata per esaltare il rigore e il fascino del design industriale. Ideale per l’arredamento di un loft o di un locale dallo stile underground.

illuminare isola tavolo lampadari di design

Illuminare isola e tavolo con lampadari di design in stile vintage

Lampade dalle linee minimal ispirate allo stile dell’America degli anni ‘50, realizzate con effetto anticato all’interno. Grazie alla doppia apertura permettono la diffusione della luce anche verso l’alto.

Eleganza delle forme e dei colori, un passato che si proietta nel futuro caratterizzando con la luce ambientazioni ricche di charme. Queste lampade di design sono perfette sia per illuminare il tavolo ma anche un’isola. 

illuminare isola tavolo lampadari di design

Illuminare isola e tavolo con lampadari di design in stile classico

Per illuminare un tavolo in una sala da pranzo in stile più tradizionale, potresti optare per un lampadario a bracci come questo della linea Sanremo.

Decisamente nostalgica la linea Sanremo che evoca il passato, quando l’illuminazione degli ambienti era affidata alla luce fioca delle candele. Ottone verniciato e anticato e decorazioni floreali manuali rendono ogni lampada un gioiello.

L’altezza a cui fissare un lampadario a bracci deve essere, quella consigliata, 75/80 cm dal piano del tavolo.