INDEX

FACEBOOK
INSTAGRAM
PINTEREST

COLLEZIONI

RICHIEDI CATALOGHI

Maggio 7, 2024

Colori e illuminazione: come influenzano il design d’interni

colori e illuminazione

Colori e illuminazione vanno di pari passo nella definizione degli spazi. I colori influenzano l’umore, ci fanno percepire gli ambienti in un certo modo, ci aiutano a ravvivare un ambiente minimale o viceversa e, oltre al lato prettamente estetico, sono anche funzionali. Lo stesso discorso va fatto anche per l’illuminazione. E allora come integrare bene colori e illuminazione quando si arreda casa?

Arredare casa significa considerare ogni minimo dettaglio, dalla scelta dello stile fino al più piccolo complemento d’arredo. Nella definizione del design d’interni, colori e illuminazione sono due elementi essenziali da considerare.

Colori e illuminazione: i punti in comune

Come dovrebbe essere oggi la casa dei sogni? La progettazione delle nostre abitazioni prevede la realizzazione di case accoglienti, funzionali, in cui potersi esprimere liberamente sia per quanto riguarda la disposizione degli spazi che per la funzionalità di ogni ambiente. Le case sono sempre più a pianta aperta, gli ambienti sono fluidi, siamo noi a scegliere se e come dividere i diversi ambienti, creando la giusta privacy ma, allo stesso tempo, ritagliando più angoli in un unico ambiente in modo da dedicarci a diverse attività.

I colori e le luci sono validi elementi che ci possono aiutare a definire meglio gli interni. Per esempio una parete rivestita con la carta da parati ci aiuta a delineare un angolo lettura in soggiorno, o ancora sempre una parete ma decorata con la tecnica del color block può essere un elemento divisorio in un open space. Stessa cosa la fanno le luci.

Un’illuminazione funzionale è anche pratica per delineare meglio gli ambienti creando soluzioni interessanti. Le luci mettono in risalto un angolo o un’area specifica, ma anche un gruppo di arredi o un arredo/complemento d’arredo specifico. Le lampade di design sono funzionali e decorative, illuminano e disegnano gli ambienti con la loro funzione e il loro design.

Come integrare colori e illuminazione per ambienti accoglienti e interessanti?

Colori e illuminazione per ambienti moderni

I colori e l’illuminazione sono molto importanti e si possono integrare insieme, ma come? Ci aiutano a definire l’atmosfera di un ambiente, così come l’ intero assetto. Vediamo perché è importante trovare il connubio giusto tra questi due aspetti.

Luci e colori caldi

Luci calde, le luci gialle per intenderci, danno un tocco accogliente agli spazi e si adattano con gli stili più tradizionali e rustici, ma anche con uno stile vintage e shabby chic. I colori che sceglieremo saranno quindi caldi, neutri da abbinare a materiali naturali come il legno e tessuti morbidi per creare un’estetica confortevole. Le luci gialle stanno bene con tutti i colori caldi i neutri, i colori della terra e i colori vivaci.

Luci e colori freddi

I colori freddi e le luci fredde sono elementi che ben si abbinano ad ambienti moderni, minimali o industrial. Inoltre la luce fredda, quella bianca, è molto energizzante, quindi consigliata per illuminare spazi in cui si svolgono attività che richiedono concentrazione. Le luci con temperatura fredda si abbinano ai colori freddi e intensi, come il verde, il blu, il viola, e mettono in risalto le finiture in metallo.

Puoi anche consultare la nostra guida su luce calda o luce fredda in casa per saperne di più.

Colori e illuminazione: la percezione degli spazi

I colori e luci ci aiutano anche a definire un ambiente in termini di spazio e a percepirlo in un certo modo. I colori chiari e i neutri rendono gli spazi otticamente più grandi. Quando scegliamo l’arredamento, se puntiamo quindi su colori chiari, mobili dalle finiture lucide, in metallo o in ferro, vengono consigliate le luci fredde.

I colori scuri abbinati a materiali come il legno, creano invece un ambiente più raccolto.

Creare punti visivi forti

Colori e illuminazione, se abbinati bene, ci permettono di mettere in risalto diversi spazi e arredi. Le luci sono particolarmente utili anche per mettere in risalto le opere d’arte, mentre l’utilizzo dei colori, magari scegliendo tonalità in contrasto, crea un maggiore interesse visivo.

Creare combinazioni tra colori e luci coerenti dà più armonia a un ambiente, rendendolo accogliente ma è anche una scelta pratica perché valorizza gli spazi. Un’illuminazione ben distribuita evita zone d’ombra, così come un’illuminazione distribuita su più livelli ravviva gli spazi grazie a un mix di lampade con tipi di luce differenti.

Vediamo insieme 5 lampade da provare per ambienti accoglienti e funzionali. Ti proponiamo sono soluzioni coloratissime, bianche o nere, tutte versatili e da abbinare in diversi ambienti e con stili d’arredo differenti.

Plafoniera con luce indiretta

Minimalismo nordico per linee e scelta dei materiali. La linea Mateca si integra negli ambienti dialogando con il resto degli arredi.

Volumi importanti e forme plastiche ispirate al razionalismo nordico, per una serie in ceramica smaltata bianca o effetto cemento, abbinata al legno massello di frassino verniciato rovere.

Lampada a sospensione colorata

Come in un gioiello, i brillanti elementi ceramici di Lariat si susseguono verticali a formare una variegata catena multicolore, che procede alternando le geometrie sino ad arrivare all’elemento più prezioso che si trova alla sua estremità e che contiene l’elemento luminoso.

Lariat esiste in diverse versioni e varianti, a comporre diverse lunghezze e tipologie di impiego, tutte composte da piccole perline ceramiche con smaltatura lucida e colori freschi e contemporanei.

colori e illuminazione

Lampada a sospensione colori pop

La regolarità della superficie, un’ispirazione fitomorfa espressa da un solido di rivoluzione che alterna rigorosità lineare e morbidezza curvilinea, la tecnica decorativa dell’ingobbio che esalta i volumi con finiture lucide e opache sono le caratteristiche principali di una lampada a emissione diretta, la cui sorgente emerge dal volume principale senza venire schermata, per massimizzare l’emissione luminosa.

colori e illuminazione

Total black o colorata: lampada Quindim

La familiarità delle forme traspare nel misurato profilo del diffusore e diventa il tema centrale della collezione, che ruota intorno a linee rigide e bilanciate, ingentilite da una finitura esteriore a ingobbio artigianale, che lascia sulle superfici ceramiche un segno netto, a distinguere un settore più ruvido, ma proprio per questo caldo e avvolgente, da un altro più liscio e preciso; un contrasto che impreziosisce e che avvicina anziché allontanare.

Lampada a soffitto: linea B&W

Colori netti e superfici lucide per un profilo contemporaneo pur conservando la memoria di uno stile passato. Le viti di supporto diventano un dettaglio prezioso grazie alla finitura dorata che ne evidenzia la presenza e dunque la funzione.

Inalterata nel tempo, grazie alle linee minimaliste, la bellezza di una lampada a soffitto che assolve il compito di integrarsi con discrezione in ambienti eterogenei.

Ricorda di integrare anche l’illuminazione naturale quando stai progettando l’illuminazione per i tuoi ambienti, non è importante solo la luce artificiale delle lampade. La luce naturale, oltre a farci risparmiare sulla bolletta, definisce gli ambienti e li ravviva; è importante che siano illuminati con la luce esterna. La luce del sole mette di buonumore, fa bene sia alla mente che al corpo e migliora la produttività. E poi non stanca mai!

Quale delle nostre soluzioni luminose preferisci? E se sei alla ricerca di consigli pratici per un’illuminazione ottimale e di design, non perderti le nostre prossime guide!